Home

Monday, 30 July 2012

tavola rotonda per il dialogo interreligioso


tavola rotonda per il dialogo inter-religioso
PARROCCHIA SANTA LUCIA
Via Santa Lucia 5
00195 ROMA

31 gennaio 2010


Sono contento di essere qui oggi.
Mi è stato chiesto di prendere parte a questo dialogo interreligioso dall’Unione Buddhista Italiana (UBI). Successivamente ho avuto l'invito molto gentile da Padre Antonio.

Credo che un vero dialogo interreligioso possa dare la luce al cuore umano e che potrebbe apportare alcuni notevoli progressi nella società. Come sappiamo nella storia umana, tante guerre hanno avuto luogo a causa dell’incomprensione delle loro rispettive credenze e fedi. Ed è ancora in corso incessantemente oggi. Nella società moderna, molte persone rifiutarono di accettare la religione proprio a causa dei prodotti delle religioni legati ai conflitti umani nel passato.

Io vorrei dire alcune parole su ciò che è religione. Le religioni sono prodotti umani, in particolare prodotti della mente umana. Se non sapete ciò che è la mente, allora sarebbe giusto considerarla uguale al nostro pensiero. Nella mente i pensieri sono molto confusi e conflittuali, ma ciò non è causato dalla religione. Quando una persona vede la religione come causa dei conflitti nella società umana, significa che lui o lei abbiano frainteso ciò che è la religione.

Le religioni sono prodotti della mente umana, ma esse sono il prodotto della parte più pura della nostra mente, l'essenza stessa della natura di esseri umani. Quella mente è sana, pura ed in grado di vedere le cose così come sono, nell’unità di tutto il genere umano, l’intero mondo come uno solo e tutte le razze umane una sola natura, il tutto in uno - Dio, la verità universale. L'insegnamento fondamentale della religione è la Verità e la Verità è il centro della religione. Che la verità sia universale e che non divida la società umana, piuttosto sia il mezzo che riunisca l’umanità. La pratica della religione è l’amore e la compassione. L'amore universale e la compassione fondati sulla Verità Universale riuniscono l’umanità in un’unica famiglia.

Di conseguenza, se qualcuno sapesse veramente cosa fosse la religione allora significherebbe che è davvero possibile ottenere grandi benefici da essa, come risorsa di pace interiore e armonia con il mondo esterno.

Allora si potrebbe chiedere che cosa è il Buddismo? Il Buddismo non è nulla di differente dalle altre religioni. Come cristiani, se si è in grado di vedere che il Buddismo ha lo stesso valore del Cristianesimo, solo allora si può dire: “Hai capito il buddismo”. Essere un buddista in base alla categoria sociale, se lui o lei potessero vedere che il Cristianesimo ha gli stessi valori del Buddismo, significherebbe che il Buddista ha capito il vero Cristianesimo. Se si è capito il vero messaggio di Cristo come diverso da quello di Buddha significa dunque che non si è capito né il Buddismo né il Cristianesimo. Ecco cosa si può imparare tra le diverse religioni e cosa dovrebbe essere il prodotto di incontri tra fedi autentiche ed il dialogo interreligioso.

Per concludere, se avete compreso veramente la verità e l'amore dentro di voi, significa che avete capito la vostra religione e quel valore produrrà una beatitudine durevole lungo tutta la vita, interiormente ed esteriormente: proprio questa è la pace autentica. Questo è il modo in cui le religioni sanno essere una risorsa di pace piuttosto che di guerra.

In realtà la religione ha svolto il ruolo più potente nella società umana per portare la pace e l'armonia.

Gedun Tharchin